Città di Cadaveri

18.00 15.00

Stiamo lavorando per rispettare la simbolica data di uscita del 6 agosto: visto il periodo, tuttavia, non escludiamo qualche possibile ritardo nella consegna. Le spedizioni partiranno appena il libro ci verrà consegnato dallo stampatore, il ritiro in sede sarà possibile dalla riapertura della libreria a fine agosto 2021.

Disponibile il: alle
Categorie: ,
Descrizione

Descrizione

Viene quindi da pensare che la bomba atomica sia stata, a Hiroshima o in qualsiasi altro luogo, il disgraziato riverbero di una battaglia passata. Essa era ormai estinta, cavalcando un’onda che da Iwojima arrivava a Okinawa. Ecco il perché dello scompiglio che provo. Era stata l’America, ma al contempo è come se fosse stata la nostra cricca militare, a far cadere sopra le nostre teste l’ordigno atomico.

Yōko Ōta (18 Novembre 1906 – 10 Dicembre 1963).

Trad. Veronica De Pieri.

Prefazione di Paola Scrolavezza.